Notice
Gamma Ray - To The Metal (CD) - 2010 Stampa
Sabato 13 Marzo 2010 11:52 MrCoppa   
gamma_CV

( 2 Voti )

Nuovo lavoro per il leggendario Kai Hansen, membro storico degli Helloween, con i quali ha realizzato i due capolavori della band tedesca: Keeper of the Seven Keys Pt. 1 e 2.


To The Metal inizia subito bene per gli amanti del power metal, non troverete SOLO doppia cassa e schitarrate a 200 all'ora, in quest'album c'è molto di più! La opener 'Rise' è una classica Gamma Ray song con intro melodico, partenza graduale, ritornello subito orecchiabile. In 'Deadlands' si parte addirittura con un tocco di elettronica ma non allarmatevi, non stiamo ascoltando NIN o Prodigy, sono pur sempre i Gamma Ray! Brano accattivante ma forse manca di un pò di verve. La seguente 'Mother Angel' suona con quel tocco di hard-rock che cattura subito l'attenzione, il brano però non decolla mai d'avvero, un pò spompato. E' ora la volta di 'No need to Cry', ballad strappalacrime in puro stile Gamma Ray con bei passaggi acustici. Empathy è a mio parere, uno dei più bei brani dell'album. Particolare e con un riff centrale e ritornello molto efficaci. La traccia seguente è la title track dell'album; avevo avuto il piacere di sentirla in anteprima durante il live del Wacken 2009. Un mid tempo granitico alla Judas Priest con un coro diretto che entra subito in testa. Si alza il tiro e si spinge sull'acceleratore con questa 'All You Need To Know', altra gemma dell'album. Quattro minuti di chitarre galoppanti e melodia con un vero special guest al microfono: un certo Michael Kiske... lo conoscete? Per gli amanti degli Helloween, è un pò come la reunion di Dickinson con i Maiden del 1999!! Kiske però non spinge fin dove potrebbe, che non voglia rubare la scena all'ex compagnio di avventure? 'Time To Live' è un altro bel brano di questo To The Metal, come da segnalare l'altrettanto bella 'Shine Forever', dove Hansen, tra uno stacco di basso e l'altro, grida come un ossesso! Si chiude con 'Chasing Shadows', dall'incipit quasi epico per poi partire a testa bassa. Ottimo pezzo a degna chiusura di questo nuovo lavoro targato Gamma Ray. Di sicuro non un capolavoro ma un bel disco per gli amanti del power metal mai scontato.

COLLECTOR'S NOTE: da segnalare l'edizione super limitata a 3000 pezzi con CD + bonus 7" contenente 2 tracce inedite. Questa edizione presenta inoltre una copertina differente rispetto l'edizione standard... dimenticavo... la front cover è autografata da tutta la band!!!