Notice
Una serie di eventi sfortunati, eccetto uno. Stampa
Venerdì 08 Luglio 2022 10:46 MaZZo   
bologna

Ieri sera al Parco Nord eravamo tutti pronti a una serata all’insegna degli Iron Maiden. Gran
parte della band era a Bologna da qualche giorno, l’atmosfera era calda e matura. Il pubblico
delle grandi occasioni c’era, ed eccome. Il caldo e il sole hanno tartassato i presenti per tutto
il pomeriggio. E poi…
Pochissimi minuti prima che la band salisse sul palco, un vento forte inizia a scuotere l’arena.
Il cielo si fa cupo. I tecnici sono costretti ad abbassare gli schermi in quanto potrebbe
generare un ‘effetto vela’. Il malumore inizia a serpeggiare tra il pubblico e tutti iniziano a
temere che possa sfumare il sogno che una bella giornata tra amici e appassionati possa
concludersi con l’attesissimo concerto degli Iron Maiden al Bologna Sonic Park. Dopo
qualche istante, pare si apra uno spiraglio per continuare. Poi inizia a piovere. La pioggia di
fatto impedirebbe ai tecnici di salire sulle infrastrutture del palco per risistemare ciò che è
stato abbassato a terra. E come se non bastasse aeroporto e protezione civile informano di
una perturbazione con vento forte in arrivo.
Il senno di poi, quello di cui ci piace riempirci la bocca, dice che il temporale non è stato così
forte, i fulmini non sono caduti a terra nell’arena, la pioggia non è stata battente a lungo.
Tanto dispiacere, tanta delusione, ma la buona notizia è che tutti abbiamo potuto lasciare il
Parco Nord in sicurezza e in buone condizioni di salute.
Qualche volta, dopo tanta attesa, ce ne vuole ancora un po’. Speriamo di rivedere presto i
nostri Iron Maiden sul suolo italico.
Up the Irons!

La redazione di Eddie’s